Pratigliolmi – Cotto Nobile di Toscana (Italia)

Linea Easymud®

Pratigliolmi

E’ stata installata e collaudata con successo nel corso del 2005 una nuova linea Easymud® presso la Pratigliolmi Cotto Nobile di Toscana.

L’impianto produce pavimenti, mattoni rustici e coperture e varie tipologie di pezzi speciali. L’elemento peculiare è che i pezzi prodotti sono pressoché uguali ai pezzi fatti a mano e gli stampi non richiedono nessuna sabbiatura.

Capaccioli ha fornito anche tutti i macchinari per la formatura, la movimentazione e l’impilaggio dei pezzi .

La Formatura

L’argilla macinata viene alimentata da un alimentatore ad un mescolatore per mezzo di un nastro trasportatore. Viene aggiunta acqua fino a raggiungere una percentuale del 30% di umidità.

Il materiale viene poi pressato e viene depositato su un nastro trasportatore da cui viene inviato ad un mescolatore verticale e di seguito ad un pressa per pavimento, per mattoni o per prodotti speciali.

Un portastampi contiene 3 stampi delle dimensioni di 150mm x 300 mm; gli stampi lavati e asciugati vengono spruzzati di olio e successivamente con segatura per conferire al pezzo un aspetto rustico. L’olio permette di trattenere la segatura; qualsiasi eccesso viene aspirato via.

Gli stampi così preparati vengono poi posizionati sotto al dosatore di materiale.

Questo nuovo sistema di riempimento, denominato “APE” riempie i tre stampi contemporaneamente e abbina tre passaggi: il mixing del materiale, la pressatura e la distribuzione dell’argilla negli stampi.

Attrezzature specificamente studiate, inserite all’interno del sistema di riempimento, combinano contemporaneamente le tre fas; la casualità della combinazione è generata da un computer che fa si che la procedura sia sempre diversa e mai ripetitiva, in modo che ciascun pezzo ottenuto sia diverso dall’altro.

Ogni pezzo è dunque diverso, a differenza di quanto si ottiene con altri sistema di formatura, che portano alla ripetizione di determinati effetti di finitura superficiale.

Una delle caratteristiche più importanti dell’impianto è che il prodotto viene ottenuto impiegando la stessa bassa densità dell’impasto così come per i prodotti fatti a mano.

Al contrario, i prodotti ottenuti con sistemi di formatura del vecchio tipo hanno densità dell’impasto generalmente molto elevate. Un altro elemento interessante è che il sistema APE può essere programmato per ottenere la densità di impasto desiderata.

Generalmente, una bassa densità dell’impasto comporta maggiore resistenza al gelo e maggiore facilità di essiccazione e cottura.

Quando i pezzi si trovano ancora negli stampi, vengono sabbiati superficialmente per prepararli all’essiccazione. Un telaio di essiccazione viene posizionato sugli stampi che vengono ribaltati in modo che possano essere espulsi i pezzi . Il sistema dei telai di essiccazione viene utilizzato per le tre diverse tipologie produttive (pavimenti, mattoni e pezzi speciali).

Gli stampi vengono lavati, asciugati e spruzzati con olio e cosparsi di segatura e di nuovo riempiti.

L’acqua di lavaggio è ripulita in due vasche di sedimentazione e nuovamente riutilizzata.

L’essiccazione e l’impilaggio

I telai di essiccazione sono posizionati su carrelli di essiccazione. I pavimenti sono essiccati in camere di essiccazione, per un tempo di essiccazione di 3 giorni, trascorsi i quali un sistema di impilaggio sistema i pezzi sui carri del forno.

I pavimenti sono sistemati secondo uno schema ben definito con spazi tra un pezzo e l’altro in modo da evitare che durante il processo di cottura i pezzi possano chiazzarsi.

La cottura, lo scarico e l’imballaggio

I prodotti sono cotti in due forni a tunnel; la cottura viene condotta a due diverse temperature a seconda del tipo di argilla impiegata: i mattoni e le tegole sono cotti a 950°C, i pavimenti e i pezzi speciali a 980°C.

Poiché ogni carica di ciclo di cottura è composta da un mix di prodotti il tempo di cottura è fissato in 50 ore.

Successivamente alla cottura, i pezzi sono distribuiti su diverse file per lo scarico automatizzato; soltanto i pezzi speciali sono scaricati manualmente.

I pavimenti sono scaricati direttamente dai carri del forno a pacchetti e imballati, oppure è possibile eseguire la scelta ed i pezzi saranno legati insieme in gruppi di 11 e trentasei pacchetti saranno imballati insieme.

I pallets sono immagazzinati in acqua per un certo lasso di tempo dopo la cottura.

DATI TECNICI
PRODUZIONE QUANTITA’ TIPOLOGIA
Easymud APE 2.200 pz/ore Pavimento 15×30
Easymud BRICK 2.500 pz/ore Mattone UNI
Easymud S 32 7 stampate/min uno o più pezzi speciali per stampo

CASE HISTORIES

Pratigliolmi – Cotto Nobile di Toscana (Italia)

Linea Easymud®

Scopri di più
Maestrale S.r.l. (Italia)

Impianto robotizzato per 40 milioni di tegole /anno

Scopri di più
Flemings Fireclay Manufacturing (Irlanda)

Impianto completo robotizzato per canne fumarie

Scopri di più

NEWSLETTER

Iscriviti subito!

Iscriviti

NEL MONDO

LAVORA CON NOI

Inviaci il tuo Curriculum...

Scopri di più
Back to top