Storia

officina

Siamo partiti da qui, negli anni ’50

Questa era la piccola officina artigianale dove Araldo Capaccioli con grande intelligenza e passione costruì i primi esemplari di macchine. Si trattava di trasportatori, vagli vibranti per cave e fornaci di laterizi.

In seguito, negli anni ’60, l’attenzione fu dedicata esclusivamente alle fornaci di laterizi, con la messa a punto dei primi essiccatoi a rulli a ciclo rapido, con ciclo di essiccazione variabile da 1 a 2 ore. Risale a quegli anni la costruzione del primo vero capannone industriale in Via Piave, dove si trova l’attuale sede del gruppo Capaccioli e dove fu trasferito il reparto produzione.

Negli anni ‘70, l’impegno dell’azienda fu indirizzato allo studio e alla realizzazione di automatismi (apparecchiature automatiche) di carico e scarico dei carri forno.

Alla fine degli anni ’70, dopo aver realizzato un gran numero di dispositivi e di installazioni, l’azienda si interessò alle macchine per la produzione di pavimento estruso.

Negli anni ’90, l’attenzione fu rivolta alla tecnologia dei prodotti tipo “fatto a mano”, mettendo a punto dopo anni di ricerche la tecnologia brevetta denominata Easymud®, caratterizzata dell’elevata produzione automatizzata di materiali appunto simili “fatto a mano”.

Negli anni 2000, attraverso una costante crescita, l’azienda fonda la società Capacciolimpianti S.r.l. implementando la progettazione e la realizzazione di forni ed essiccatoi per l’industria del laterizio. Capacciolimpianti S.r.l. è anche proprietaria del marchio registrato FORNI E IMPIANTI®.

Nel 2009, il gruppo Capaccioli, forte dei successi conseguiti con le sue installazioni in tutto il mondo e avvalendosi di uno staff di tecnici di pluriennale esperienza, ha ulteriormente ampliato la propria offerta progettando e realizzando internamente la nuova gamma completa di macchine ARAL™ per la preparazione e prelavorazione delle materie prime.

Con l’apertura di un branch office in Cina nel 2014, l’azienda continua il suo piano di espansione sui mercati esteri, trend che ha caratterizzato le attività degli ultimi trenta anni.
Nel 2016 Capaccioli presenta il suo nuovo essiccatoio CondorTM che rivoluziona il processo di fabbricazione, grazie alla drastica riduzione dei tempi e dei costi di essicazione migliorando altresì la qualità dei prodotti. Il nuovo essiccatoio è un ulteriore passo verso l’innovazione che contraddistingue la filosofia aziendale da ormai 60 anni.

Recentemente, in collaborazione con l’Università di Pavia e l’Andil, l’azienda contribuisce al progetto INSYSME, una nuova soluzione costruttiva nel settore dei materiali antisismici che avrà un grande impatto nel settore delle costruzioni.

Grazie alla grande esperienza maturata nell’automazione industriale e nell’utilizzo dei robot, l’azienda ha rivolto il proprio interesse anche al settore alimentare e delle cartiere, realizzando installazioni di successo.

CASE HISTORIES

Pratigliolmi – Cotto Nobile di Toscana (Italia)

Linea Easymud®

Scopri di più
Maestrale S.r.l. (Italia)

Impianto robotizzato per 40 milioni di tegole /anno

Scopri di più
Flemings Fireclay Manufacturing (Irlanda)

Impianto completo robotizzato per canne fumarie

Scopri di più

NEWSLETTER

Iscriviti subito!

Iscriviti

NEL MONDO

LAVORA CON NOI

Inviaci il tuo Curriculum...

Scopri di più
Back to top